Che cos'è il BDSM?

Spesso mi è stato chiesto cosa fosse il BDSM, oggi voglio spiegarvelo in modo chiaro partendo proprio dal significato di questo acronimo.


BDSM sta per Bondage e disciplina (b&d) Dominazione e sottomissione (ds) Sadismo e Masochismo (sm).

Il termine identifica una gamma di pratica relazionali ed erotiche, basate su dinamiche di dominazione/sottomissione e fantasie basate a volte sul dolore o sulla privazione.

Il BDSM provoca un piacere e una connessione con il proprio partner di giochi mentale.

Chi si avvicina a questo mondo lo fa in modo istintivo e solo successivamente arrivano a dare un nome a ciò che stanno vivendo, documentandosi o relazionandosi con chi già ha avuto modo di conoscere questo mondo così tanto nascosto quando coinvolgente.

Essere stimolati da ciò non vuol dire essere malati di mente, migliori o peggiori di chi non lo ama. Alla base del BDSM c'è l'essere consenzienti, senza questa base si parla di abuso o violenza, la scienza medica e la legge fa distinzione tra sadomasochismo e Bdsm, poichè il primo è un disturbo che spinge la persona a soddisfare impulsi pericolosi, senza premura e attenzione per se stesso e per il partner mentre il bdsm è un gioco consensuale e innocuo che si basa sulla conoscenza, la comunicazione e il risperto del partner di gioco.

Il BDSM per concludere non è solo piacere fisico ma io lo vedo come un esperienza che può essere gratificante a 360°.

40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti